Temporanea sospensione del servizio

Siamo spiacenti di comunicare che i servizi dello Sportello Energia FVG sono momentaneamente sospesi.
Contiamo di riprendere le attività di consulenza dal 15 marzo prossimo.
Le richieste specifiche ricevute in questo periodo riceveranno risposta dopo tale data, per informazioni generali  cerca tra le FAQ del sito se c’è la risposta alle tue domande.

Detrazioni Ecobonus, aggiornati i vademecum Enea

Il Dipartimento Unità Efficienza Energetica di Enea ha pubblicato le versioni aggiornate dei vademecum per l’Ecobonus, in particolare  per quanto riguarda i requisiti tecnici per l’accesso alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici stabiliti dal DM “Requisiti” del 6 agosto 2020:

Contatta lo Sportello via email

Lo Sportello Energia FVG continua la sua attività, anche se in forma ridotta a causa delle limitazioni legate all’emergenza sanitaria.

Per ricevere consigli e informazioni sugli interventi di efficientamento energetico, invia una email a sportelloenergia@ape.fvg.it specificando la tua richiesta e lasciando i tuoi recapiti: verrai ricontattato.
Gli altri canali (telefono, appuntamenti) sono momentaneamente sospesi e tutti gli sportelli cittadini (Pordenone, Udine e Gemona) sono temporaneamente chiusi.
Per informazioni generali  cerca tra le FAQ del sito se c’è la risposta alle tue domande.

Attivo il portale ENEA per il 110%

Vi comunichiamo che è utilizzabile il portale ENEA per il 110%, questo il link:

https://detrazionifiscali.enea.it/superecobonus.asp

Sarà necessario avere un account di tipo “Asseveratore” e quindi è obbligatorio l’inserimento completo dei dati personali comprensivi dei dati di iscrizione all’ordine o collegio professionale e l’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). È inoltre richiesto, l’inserimento dei dati del proprio documento di riconoscimento e il caricamento della stesso in formato pdf.

Segnaliamo inoltre le prime FAQ dell’ENEA, scaricabili a questo link:

https://www.efficienzaenergetica.enea.it/component/jdownloads/send/50-superbonus/450-faq-superbonus-110.html

Per ogni dubbio o chiarimento non esitare a contattarci!
Segui questo link oppure chiamaci o scrivici:
E-mail: sportelloenergia@ape.fvg.it
Telefono: 353 41 04 289

FAQ sul 110% dall’Agenzia delle Entrate

Segnaliamo a questo link
https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/faq1
alcune FAQ appena pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate, che richiamano anche le risposte ai primi interpelli sull’argomento.

Vi ricordiamo che da giovedì 24 settembre lo Sportello sarà presente anche a Udine, in via Stringher n. 14/D, dalle 9:30 alle 16:30, su appuntamento.

Ogni lunedì invece siamo presenti a Pordenone in via Bertossi n. 9, mentre gli alri giorni nella sede di Gemona del Friuli, in via Santa Lucia n. 19.

Per ogni dubbio o chiarimento non esitare a contattarci!
Segui questo link oppure chiamaci o scrivici:
E-mail: sportelloenergia@ape.fvg.it
Telefono: 353 41 04 289

 

 

Da 0 a 110%…in 60 minuti: il webinar

Venerdì 4 settembre si è tenuto il webinar dal titolo
“Da zero a 110% in 60 minuti:
tutto quello che vuoi sapere sul Super-ecobonus”
Viste le numerose richieste, è possibile rivederlo a questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=JbKUnc87K_8

Inoltre come promesso rendiamo disponibile la presentazione, scaricabile a questo link.

Per ogni dubbio o chiarimento non esitare a contattarci!
Segui questo link oppure chiamaci o scrivici:
E-mail: sportelloenergia@ape.fvg.it
Telefono: 353 41 04 289

Da zero a 110% in … 3 Decreti attuativi: il Super-Ecobonus

Usciti finalmente i tanto attesi decreti attuativi del Super-Ecobonus al 110%.
Ora il quadro è completo e quindi è possibile avviare i lavori con più sicurezza.
Con il Decreto Asseverazioni infatti sono definiti i contenuti e le modalità di trasmissione dell’asseverazione dei requisiti per gli interventi agevolati, nonchè le modalità di verifica di tutta la documentazione.
Il Decreto Requisiti minimi invece definisce i requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi, che accedono al Super-Ecobonus ma anche all’Ecobonus classico, e i massimali di costo specifici per ogni singola tipologia di intervento.
Si è aggiunto poi il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che introduce le modalità per la cessione del credito o lo sconto in fattura.
Questo il link al sito del Ministero dello Sviluppo Economico, dove scaricare i documenti ufficiali.

Ricordiamo in sintesi il meccanismo della nuova agevolazione:

  • gli interventi si distinguono in trainanti e trainati. Questo perchè quelli trainati possono avere l’aliquota maggiorata al 110% solo se effettuati congiuntamente a quelli trainanti;
  • tuttavia, se ci sono vincoli sull’edificio o gli interventi trainanti sono proibiti, è possibile effettuare solo gli interventi trainati ed ottenere comunque il 110%;
  • requisito fondamentale è ottenere il salto di due classi energetiche (o di una se l’edificio si trova in classe A3), con l’intervento globale (trainanti+trainati);
  • altri requisiti: requisiti tecnici, congruità delle spese, visto di conformità sulla documentazione;
  • modalità di detrazione: diretta (in  5 anni), cessione del credito oppure sconto in fattura.

Riportiamo di seguito una serie di schemi, finalmente definitivi, che aggiornano quelli pubblicati nei vecchi articoli.

Per ogni dubbio o chiarimento non esitare a contattarci!
Segui questo link oppure chiamaci o scrivici:
E-mail: sportelloenergia@ape.fvg.it
Telefono: 353 41 04 289

Bonus facciate, la zonizzazione in Friuli Venezia Giulia

L’Ordine dei Periti Industriali della Provincia di Udine ha pubblicato un’interessante circolare della Regione, riguardante “l’ambito di applicazione del “bonus facciate” di cui al comma 219 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio 2020“.

A questo link è possibile scaricare la circolare.

Riassumiamo di seguito la questione.

Il Bonus facciate, introdotto dalla Legge di Bilancio 2020, prevede che: “Per avere diritto al bonus è necessario che gli edifici siano ubicati nelle zone A o B (indicate nel decreto del ministro dei Lavori pubblici n. 1444 del 1968) o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali.”
Inoltre: “le zone B sono riconosciute quali parti del territorio totalmente o parzialmente edificate, diverse dalle zone A: si considerano parzialmente edificate le zone in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5 per cento della superficie fondiaria della zona e nelle quali la densità territoriale sia superiore a 1,5 mc/mq”.

Per quanto riguarda la definizione delle zone A in Regione, questa coincide con quella prevista a livello nazionale. Il discorso è diverso invece per le zone B. Infatti il DM n. 1444/1968 individua le zone B utilizzando il parametro superficie coperta/superficie fondiaria e la densità territoriale, mentre il PURG (Piano Urbanistico Regionale Generale) non utilizza la densità territoriale.

Nonostante l’incompleta corrispondenza della definizione e preso atto che la circolare n.2/E dell’Agenzia delle Entrate specifica “…zona A o B ai sensi del DM 1444/1968, o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale…“, gli edifici che ricadono nelle zone territoriali omogenee A o B come individuate dal PURG possono ottenere la detrazione fiscale cosiddetta Bonus facciate.
Ricordiamo che per verificare in quale zona si trova l’edificio, lo strumento adeguato è il certificato di destinazione urbanistica, rilasciato dal Comune competente.

Per ogni dubbio o chiarimento non esitare a contattarci!
Segui questo link oppure chiamaci o scrivici:
E-mail: sportelloenergia@ape.fvg.it
Telefono: 353 41 04 289